giovedì 11 agosto 2016

Recensione : Storia di una ladra di libri di
Markus Zusak
BUONASERA ragazzi oggi vi parlo di questo libro che a me è piaciuto moltissimo spero che vi è piaciuto anche a voi :D e se non vi è piaciuto leggeteloooo ve lo consiglio *___*



Titolo : storia di una ladra di libri
Autore: Markus Zusak
Editore : pickwick
Pagine: 563
Prezzo: €14.36
Il mio voto: 5 GEMME










TRAMA:

È il 1939 nella Germania nazista. Tutto il Paese è col fiato sospeso. La Morte non ha mai avuto tanto da fare, ed è solo l'inizio. Il giorno del funerale del suo fratellino, Liesel Meminger raccoglie un oggetto seminascosto nella neve, qualcosa di sconosciuto e confortante al tempo stesso, un libriccino abbandonato lì, forse, o dimenticato dai custodi del minuscolo cimitero. Liesel non ci pensa due volte, le pare un segno, la prova tangibile di un ricordo per il futuro: lo ruba e lo porta con sé. Così comincia la storia di una piccola ladra, la storia d'amore di Liesel con i libri e con le parole, che per lei diventano un talismano contro l'orrore che la circonda. Grazie al padre adottivo impara a leggere e ben presto si fa più esperta e temeraria: prima strappa i libri ai roghi nazisti perché "ai tedeschi piaceva bruciare cose. Negozi, sinagoghe, case e libri", poi li sottrae dalla biblioteca della moglie del sindaco, e interviene tutte le volte che ce n'è uno in pericolo. Lei li salva, come farebbe con qualsiasi creatura. Ma i tempi si fanno sempre più difficili. Quando la famiglia putativa di Liesel nasconde un ebreo in cantina, il mondo della ragazzina all'improvviso diventa più piccolo. E, al contempo, più vasto. Raccontato dalla Morte - curiosa, amabile, partecipe, chiacchierona - "Storia di una ladra di libri" è un romanzo sul potere delle parole e sulla capacità dei libri di nutrire lo spirito.



RECENSIONE:
la vicenda di questo libro viene narrata dal punto di vista della morte che si sente affascinata dalla vita degli esseri umani e che di tanto in tanto osserva la vita di qualcuno ... La protagonista di questo libro  Liesel Meminger è una bambina di nove anni in viaggio con la madre e il fratellino, Werner, loro sono su un treno diretto alla città di Molching dove la mamma lascerà in adozione i suoi due bambini. Durante il viaggio però  il piccolo Werner muore e viene seppellito in un cimitero accanto alla ferrovia; durante il funerale, Liesel ruba  il suo primo libro  (il Manuale del becchino) perduto da uno degli addetti alla sepoltura.come ho detto prima la piccola viene affidata ad Hans e Rosa Hubermann. Hans è un uomo gentile che fa l'imbianchino, Rosa, al contrario, ha un pessimo carattere, anche se in fondo possiede un cuore d'oro, lei lavora lavando il bucato ad alcune  famiglie  di Molching. Liesel nel frattempo conoscerà meglio anche il suo vicino di casa  Rudy Steiner, più grande di lei di otto mesi. Durante il suo primo giorno di scuola, Liesel rivela di non saper leggere né scrivere e viene pesantemente insultata dai compagni; . 
Quella sera Hans scopre che Liesel è analfabeta e le insegna a leggere usando il Manuale del becchino. E Nel cuore della bambina nasce così un'irrefrenabile passione per la lettura. Liesel e Rudy entrano a far parte della Gioventù hitleriana. Una sera, durante una cerimonia in onore del compleanno del Führer , i nazisti mettono al rogo tutti i libri ... Liesel, incapace di sopportare tutto ciò, ruba un libro sopravvissuto alle fiamme, ma si accorge di essere stata vista da una donna. Hans scopre quello che ha fatto Liesel e le impone di non rivelarlo mai a nessuno; Nel frattempo in casa Hubermann si rifugia Max Vandenburg, un giovane ebreo scampato alle violenze della Notte dei cristalli. Hans spiega a Liesel che il padre di Max gli salvò la vita quando erano entrambi sotto le armi durante la Prima guerra mondiale Gli Hubermann nascondono Max in cantina, nonostante il pericolo, e Liesel stringe ben presto una salda amicizia con lui......
ragazzi non posso raccontarvi altro leggete leggete questo libro a me ha fatto venire i brividi :D 



6 commenti:

  1. Ciao!!
    Putroppo non ho ancora letto questo libro, ma ho visto il film: davvero stupendo e con un finale commovente.
    SPero di riuscire a rimediare in futuro prendendo il cartaceo!
    Ah.. sono una tua nuova lettrice! :)
    Jasmine
    http://stoffedinchiostro.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche io sono una tua nuova lettrice grazie mille :D

      Elimina
  2. Libro bellissimo, soprattutto perchè è narrato dalla morte :D

    RispondiElimina
  3. Come puoi notare mi sto girando tutto il tuo blog! ahaha sono contenta che tu mi abbia trovata, così ho potuto conoscere anche il tuo blog! Storia di una ladra di libri non l'ho ancora letto, ma è già nella mia WL, e nella mia libreria! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. leggilo,leggilo cosa stai aspettando? è bellissimo io ho fatto lo sbaglio più grande di vedere prima il film ma il libro è meraviglioso

      Elimina